x

10% di sconto sul tuo primo ordine. Iscriviti ora per ricevere offerte speciali e novità. Clicca qui!

  • ALESCOBLOG

9 Settembre 2016

Forfora secca: rimedi e consigli

forfora secca

La forfora secca è un problema che interessa il cuoio capelluto; si manifesta attraverso una desquamazione eccessiva che porta alla formazione di scaglie bianche, solitamente di piccole dimensioni. In diversi casi, la sua comparsa si associa ad un fastidioso prurito. Sono diverse le cause che danno luogo alla forfora; questo disturbo può colpire, ad esempio, persone con cattive abitudini alimentari, oppure sottoposte a stress eccessivo, ma anche fattori climatici possono incidere sulla sua comparsa.

Prevenire la forfora secca
È possibile prevenire sia la forfora secca che quella grassa cercando di evitare o, quantomeno, di limitare lo stress, ritagliandosi alcuni momenti da dedicare al riposo e allo svago. Un aiuto arriva anche dal ridotto impiego di prodotti quali lacche e gel, la cui formulazione rischia di “appiccicare” in modo eccessivo i capelli.
È essenziale bere molta acqua nel corso della giornata, garantendo la giusta idratazione diminuendo, nel contempo, il consumo di alcool. Anche un’alimentazione che preveda cibi ricchi di elementi quali vitamina B, Omega 3 e Zinco, e pochi grassi, può rivelarsi efficace nel contrastare la formazione della forfora secca.

Forfora secca rimedi

Da anni si discute sulle possibili cause della forfora secca, e la cosmetologia medica tende a correlarla alla presenza e all’attività del lievito Pityrosporum ovalis. Si tratta di un microorganismo che può essere presente nelle squame e tra i capelli dei soggetti con forfora. Che il lievito Pityrosporum ovalis sia la causa della forfora secca non è stato definitivamente comprovato, non è chiaro se sia la causa scatenante della forfora o se sia la sua presenza a costituire terreno favorevole per lo sviluppo della stessa. Sta di fatto che la forfora la si combatte con l’impiego di antimicrobici ad attività citostica come lo zinco piritione.

Che cos’è lo Zinco piritione? È il componente che rimuove la desquamazione del cuoio capelluto; è considerato uno degli ingredienti più efficaci nel contenimento e riduzione della presenza sul cuoio capelluto del lievito della forfora. È un antimicrobico con attività citostatica.
Climbazolo. È efficace solo sul Pityrosporum ovalis mentre la sua azione è molto debole verso il resto della flora microbica buona del cuoio capelluto limitando pertanto i rischi di eliminazione dei microrganismi fisiologici.
Trattamento

Per intervenire sul problema della forfora secca vi consigliamo il seguente trattamento:
Utilizzare Alesco Shampoo capelli con forfora una o due volte alla settimana a seconda dell’intensità dell’inestetismo da risolvere.
Distribuire sulla cute umida facendo delle scriminature e lasciare in posa un paio di minuti per favorirne il meccanismo d’azione. Risciacquare con cura abbinando un lieve massaggio.
È buona norma completare la detersione dei capelli abbinando un trattamento specifico per le lunghezze dei capelli come Alesco Shampoo Riequilibrante.
Nel caso di necessità di più lavaggi consigliamo di alternarlo con Alesco Shampoo Riequilibrante.

© 2018 Alesco Capelli - Tutti i diritti sono riservati | Seplasium Srl - Piva 02046520207 REA MN219780