Kit Anticaduta: promo 20% Lozione e Integratore + Shampoo gratis. Clicca qui!

  • TRATTAMENTO CAPELLI CON FORFORA

    trattamenti antiforfora alesco

Trattamento capelli con forfora

Addio alla forfora!

La forfora, o pitiriasi semplice, è un’eccessiva desquamazione del cuoio capelluto che avviene in maniera cronica e senza infiammazione. L’assenza dell’infiammazione del cuoio capelluto è importante per decidere quale trattamento per i capelli con forfora scegliere e distinguere il fenomeno da patologie come la psoriasi, la dermatite seborroica e le micosi.

Perché viene la forfora?

La forfora è causata da un ricambio accelerato delle cellule epidermiche che non riescono a raggiungere il loro completo processo di maturazione. Il loro distacco avviene tramite una desquamazione ben visibile: le cellule non mature restano ancora ben salde tra di loro staccandosi dal cuoio capelluto in squamette bianche o grigiastre.

Cosa causa scientificamente la forfora?

Si discute da anni sulle cause della forfora e solitamente la si è legata all’attività microbica di un lievito (il Pityrosporum ovalis) che risulta essere presente nelle squame e nei capelli con forfora. Poiché la forfora può anche essere presente in assenza di quantità elevate di questo lievito, i dermatologi ritengono che il cuoio capelluto con forfora favorisca lo sviluppo di colonie fungine e batteriche. Questi microorganismi liberano acidi grassi che vanno a formare dei radicali liberi responsabili dell’irritazione delle cellule epidermiche provocando la formazione di scaglie di forfora.

Quali sono i tipi di forfora?

Esistono due principali tipologie di forfora. Gli individui che ne soffrono, infatti, possono avere problemi di:

  • Forfora secca
  • Forfora grassa

Nel primo caso viene anche chiamata pitiriasi semplice, ovvero un tipo di forfora contraddistinto da squame molto piccole e fini che coprono il cuoio capelluto. E’ quella che, staccandosi molto facilmente, solitamente si nota sulle spalle dei vestiti. Generalmente presenta al massimo un leggero prurito e raramente un arrossamento della cute.

La seconda tipologia, invece, è chiamata anche pitiriasi grassa o steatoide e si presenta con delle squame più grandi, di una certa consistenza, di colore grigio-giallastro ed untuose. Aderiscono al cuoio capelluto a volte arrossato che può causare prurito leggero. Il mischiarsi di forfora e sebo, rende la forfora grassa più difficile da contrastare poiché le squame tendono a restare più aderenti al cuoio capelluto. Bisogna prestare particolarmente attenzione a questo tipo di forfora, se venisse trascurata potrebbe evolvere in dermatite seborroica.

Quali sono i fattori che peggiorano la forfora?

Quando si soffre di forfora, bisogna prestare particolarmente attenzione allo shampoo utilizzato. Infatti fra i fattori che peggiorano la forfora ci sono gli shampoo troppo aggressivi prodotti con componenti non delicati, ma anche lo stress, le tinture coloranti per capelli, il cloro.

Come eliminare la forfora?

Per eliminare la forfora è necessario utilizzare un trattamento specifico che contenga un’adeguata quantità di sostanze specifiche come lo zinco piritione e il climbazolo.

Quale shampoo Alesco è consigliato per capelli con la forfora?

Per il risolvere efficacemente questo problema, si consiglia l’utilizzo di Alesco Shampoo Capelli con Forfora. Lo shampoo per capelli con forfora di Alesco va applicato sul cuoio capelluto due volte a settimana, su capello umido, massaggiando delicatamente per favorire la sua distribuzione e l’azione su tutta la cute interessata. Infine, risciacquare con cura.

In caso di capelli lunghi, si consiglia di far seguire un secondo shampoo per le lunghezze come ad esempio Alesco Shampoo Capelli trattati o Alesco Shampoo Riequilibrante.

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornato

10% di sconto sul primo acquisto se ti iscrivi ora alla newsletter

Leggi l'informativa sul (trattamento dei dati)

© 2018 Alesco Capelli - Tutti i diritti sono riservati | Seplasium Srl - Piva 02046520207 REA MN219780